LICATA

II mare da sempre costituisce la fonte primaria di sostentamento dei siciliani; la storia dell’isola è quella delle sue tonnare, delle sue flotte, delle sue rotte mercantili. II mare è per la Sicilia la sua ricchezza. Sono trentuno le marinerie siciliane, un numero decisamente emblematico se pensiamo alle tre punte della Trinacria, alla perfezione del numero tre, una sorta di arcana manifestazione del viscerale legame che intercorre tra la terra,…

LAMPEDUSA

II mare da sempre costituisce la fonte primaria di sostentamento dei siciliani; la storia dell’isola è quella delle sue tonnare, delle sue flotte, delle sue rotte mercantili. II mare è per la Sicilia la sua ricchezza. Sono trentuno le marinerie siciliane, un numero decisamente emblematico se pensiamo alle tre punte della Trinacria, alla perfezione del numero tre, una sorta di arcana manifestazione del viscerale legame che intercorre tra la terra,…

MARANO LAGUNARE

La laguna di Marano e Grado rappresenta il territorio lacustre più settentrionale del Mar Mediterraneo, si estende su di un bacino acqueo di circa 16.000 ettari e si sviluppa per circa 32 km in lunghezza e 5 km in larghezza, compresa tra i delta dei fiumi Tagliamento e Isonzo. L’area lagunare è delimitata a Nord da un argine perilagunare, oltre il quale si sviluppa la piana alluvionale della Bassa Pianura…

GRADO

La laguna di Marano e Grado rappresenta il territorio lacustre più settentrionale del Mar Mediterraneo, si estende su di un bacino acqueo di circa 16.000 ettari e si sviluppa per circa 32 km in lunghezza e 5 km in larghezza, compresa tra i delta dei fiumi Tagliamento e Isonzo. L’area lagunare è delimitata a Nord da un argine perilagunare, oltre il quale si sviluppa la piana alluvionale della Bassa Pianura…

PORTO GARIBALDI

Le marinerie di Goro e Porto Garibaldi rappresentano due dei principali fulcri della pesca marittima dell’Emilia Romagna. Goro sorge, nel corso del XVIII secolo, su di un lembo di terra lungo l’argine destro del ramo sud del fiume Po. Nasce come centro doganale di confine, utilizzato nel ‘700 per le attività ittiche e come rifugio dei pescatori. Originariamente l’area portuale era situata nella foce del Po dell’antico ramo Gaurus, ma…